Sesso e sport

Da “Il Gazzettino” del 30/06/2000

Tra le tante domande al Servizio del Gazzettino di questa settimana “Il Sessuologo risponde”, quella di una ragazza di 25 anni:

“…Dottore a me piace tutto lo sport, nuoto, palestra… mi fa sentire bene, sia dal lato fisico che psicologico… ultimamente, da alcuni mesi, ho però esagerato con la palestra… per potermi esibire in costume… Da alcuni mesi ho le mestruazioni irregolari… e non ho più tanta voglia di fare l’amore con il mio ragazzo… Può esserci un nesso?”.

Rispondo:

in linea generale lo sport fa bene a tutto l’organismo e quindi anche al sesso. Ed è vero anche il contrario, che il sesso cioè possa far bene allo sport: si è addirittura, ultimamente, valutata in maniera positiva l’attività sessuale fatta nelle ore che precedono alcune attività fisiche. Studi scientifici hanno dimostrato che sia lo sport che il sesso fanno aumentare i livelli di testosterone, di estrogeni nelle donne, ed anche di altri ormoni quali il cortisolo, l’adrenalina e le endorfine.

Il “superallenamento” però provoca un “forte” aumento del cortisolo, della prolattina e delle endorfine, con conseguenti squilibri ormonali dovuti a turbe dell’asse ipofisi-gonadi. Ciò può turbare il ciclo mestruale e diminuire il desiderio sessuale ed anche la fertilità della donna.

Comunque io credo che l’obiettivo primario dell’attività fisica debba essere il benessere e il divertimento e quindi bando ad ogni esagerazione. Specie le donne dovrebbero evitare allenamenti stressanti e prolungati. Esse dovrebbero dedicare all’attività fisica non più di 2-3 allenamenti settimanali, privilegiando una disciplina all’aria aperta, piuttosto che in palestra.