Rispondo a due lettere

Da “IL GAZZETTINO” del 18/02/2000

Questa settimana rispondo a due lettere inviatemi tramite il Gazzettino da due Lettori della mia Rubrica di Sessuologia.

Il primo è un signore di 55 anni che deve essere operato di “ipertrofia prostatica”. Mi dice:

“…l’urologo mi ha informato che l’intervento sarà semplice ma che l’eiaculazione non avverrà più all’esterno ma andrà a finire in vescica…”.

Mi chiede se a causa di ciò continuerà ad esserci per lui una normale partecipazione, emotività, orgasmo, oppure se avrà delle difficoltà di qualche tipo al rapporto sessuale.

Rispondo: intanto ringrazi il buon Dio che si tratta solo di un’ipetrofia prostatica evidentemente benigna, dato che che l’urologo gli ha detto che l’intervento chirurgico sarà semplice. Questo intervento quasi sicuramente non interferirà né sul desiderio, né sull’erezione; ma se anche, data la sua età ancora giovane ma non più giovanissima, si presentasse un qualche disturbo sessuale, oggi ci sono anche rimedi tipo le prostaglandine per via intracavernosa o il sildenafil per via orale; quest’ultimo, sempre che lo si possa assumere, soprattutto tenendo conto delle condizioni cardiache e di altre poche controindicazioni. E fin qui Le ho risposto come medico Sessuologo-Andrologo.

Per ciò che riguarda l’eiaculazione in vescica e non più all’esterno, (eiaculazione retrograda), questo potrebbe in realtà “dispiacerLe”; ma è un aspetto che va valutato con buon senso e con un po’ di ironia: non vedrà più e non potrà mostrar più… l’esito delle sue fatiche virili; ma ci saranno anche meno pericoli di incidenti non voluti, ancora possibili alla sua età.

L’altra lettera è di un signore di 73 anni che è stato operato di “aneurisma addominale”. Mi chiede se questo intervento…

“…può condizionare o interferire nel normale andamento del Rapporto Matrimoniale….”.

Mi pare di capire che questo signore, saggiamente, ponga l’accento più sul “rapporto di coppia” che sul puro aspetto sessuale. E ciò è giusto perché il rapporto di coppia è fatto, specie ad una certa età, di affetto, di rispetto, di tolleranza reciproca; e per ciò che riguarda il sesso… di quello che si può.